Archivi del mese: agosto 2006

Linux – Eliminare tutti i file da una directory

Ogni tanto vi sarà successo di voler eliminare tutti i file da una directory, ma quando digitate il comando

> rm *

ottenete un bel

> -bash: /usr/bin/rm: Argument list too long

Per eliminare tutti i file bisogna utilizzare un escamotage con il comando find e xargs.
Per esempio, volendo eliminare tutti i file jpg della directory attuale possiamo digitare

> find . -name ‘*jpg’|xargs rm

Esempio 1

Esempio 2

BlogDay 2006

Per il BlogDay 2006 Vi consiglio i seguenti:

Emerson (Blogger isolano dai post più disparati e mai banali)
Daniele Medri (Esperto di informatica che produce articoli generici e tecnici molto interessanti)
Alessandro Longo (Giornalista ‘all round’ dagli spunti interessanti)
Andrea Beggi (Informatico dal blog tecnico con molti consigli utili)
Fratelli d’Italia (Una valida alternativa ai luoghi comuni)

Tag Technorati: BlogDay2006

Hotel California

Visto che interessa continuiamo con i testi :-)

Sin da piccolo ho ascoltato questa canzone come estasiato dalla melodia coinvolgente, originale e strumentalmente perfetta.
Mai mi ero soffermato sul significato del testo.
Solo pochi giorni fa l’ho casualmente scoperto…

Hotel California – Eagles

On a dark desert highway
Cool wind in my hair
Warm smell of colitas
Rising up through the air
Up ahead in the distance
I saw a shimmering light
My head grew heavy, and my sight grew dim
I had to stop for the night
There she stood in the doorway
I heard the mission bell
And I was thinking to myself
This could be Heaven or this could be Hell
Then she lit up a candle
And she showed me the way
There were voices down the corridor
I thought I heard them say

Welcome to the Hotel California
Such a lovely place
Such a lovely place (background)
Such a lovely face
Plenty of room at the Hotel California
Any time of year
Any time of year (background)
You can find it here
You can find it here

Her mind is Tiffany twisted
She’s got the Mercedes bends
She’s got a lot of pretty, pretty boys
That she calls friends
How they dance in the courtyard
Sweet summer sweat
Some dance to remember
Some dance to forget
So I called up the Captain
Please bring me my wine
He said
We haven’t had that spirit here since 1969
And still those voices are calling from far away
Wake you up in the middle of the night
Just to hear them say

Welcome to the Hotel California
Such a lovely Place
Such a lovely Place (background)
Such a lovely face
They’re livin’ it up at the Hotel California
What a nice surprise
What a nice surprise (background)
Bring your alibies

Mirrors on the ceiling
Pink champagne on ice
And she said
We are all just prisoners here
Of our own device
And in the master’s chambers
They gathered for the feast
They stab it with their steely knives
But they just can’t kill the beast
Last thing I remember
I was running for the door
I had to find the passage back to the place I was before
Relax said the nightman
We are programed to recieve
You can check out any time you like
But you can never leave

Se hai vissuto la mia stessa esperienza e non vuoi rovinarti con la traduzione, non cliccare su questo link!

Ricordati che gli Eagles si ‘facevano’ di brutto…

Strani giorni, viviamo strani giorni

Dopo la ‘sventata’ di questa mattina, per rimanere in tema ho ascoltato:

Ascoltavo ieri sera un cantante uno dei tanti
e avevo gli occhi gonfi di stupore
nel sentire: “il cielo azzurro appare limpido e regale”
(il cielo a volte, invece, ha qualche cosa d’infernale).
Strani giorni viviamo strani giorni.

(F. Battiato)

IKEA Ancona – La data di apertura è certa?

Dalla lettura del Corriere Adriatico si evince che la data di apertura è tra un mese esatto, il 28 Settembre!

I lavori continuano giorno e notte, il polverone attorno allo stabilimento è ancora enorme, ma sembra che la data sia ormai certa!

Solo qualche sera fa sono passato alle 22:00 circa davanti all’IKEA e c’erano più di cinquanta auto e varie ruspe al lavoro, ma probabilmente stanno ultimando i lavori.

Quando ero piccolo, Camerano era un paese sconosciuto se non per una piccola fisarmonica che lo faceva comparire sull’atlante geografico De Agostini (a ricordo perenne che in questo paese si producevano molte fisarmoniche) e per le terme dell’Aspio.
Poi le aziende che producevano fisarmoniche hanno chiuso i battenti e le terme dell’Aspio hanno subito qualche anno di chiusura a causa dell’inquinamento delle falde acquifere.
Ora, da come so, le terme vanno a pieno regime anche se il sito, purtroppo, è un po’ scadente.

Penso che domani Camerano sarà conosciuto soprattutto per essere il paese che ospita l’IKEA! Non è proprio un onore ma è così.

IKEA a Camerano – Ancona, sarà vera gloria? Staremo a vedere!

Aggiornamento del 29-08-2006: anche il sito di IKEA riporta la data di apertura.